34.8 C
Bassano
30 Luglio 2021
Attualità Attualità Bassano Bassano

Nasce WeAppHeroes: l’app che aiuta gli altri con geolocalizzazione e gamification

BASSANO. WeAppHeroes, l’applicazione che permette di aiutare gli altri attraverso la geolocalizzazione e la gamification, è pronta al lancio ufficiale. Per il debutto i suoi creatori hanno scelto Bassano del Grappa, città in cui risiedono quattro dei sei membri del team di WeAppHeroes: domenica 20 maggio il centro storico sarà invaso da “normali supereroi”, ovvero le persone comuni, pronti ad usare l’app e aiutare chi ne farà richiesta. Inoltre, la campagna social creata per il lancio dell’applicazione vede alcuni volti noti nel bassanese trasformarsi in Superman e Wonder Woman. Da Sammy Basso a Matteo Zanus, titolare di TeoChef, passando per Cristina Crespina, proprietaria della boutique  Zoe: sono tutti ambassador che hanno sposato l’iniziativa e che si sono messi in gioco diventando degli eroi e dando il buon esempio.

WeAppHeroes è stata sviluppata con il sostegno dell’ UNDP (United Nation Development Programme): nell’app infatti gli aiuti sono divisi in categorie, ognuna delle quali corrispondente ad uno o a più obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazione Unite.  L’UN è partner del progetto proprio perché questo permette alla società civile di avvicinarsi e di abbracciare gli obiettivi SDGs, che altrimenti apparirebbero astratti e distanti dalla vita di tutti i giorni.

Il team di WeAppHeroes è composto da quattro bassanesi- Valentina Hernandez, Emanuele Pasin, Stefano Contiero e Federico Stefani, e da due persone residenti in Spagna, Oscar Maiz e Karen Lopez.

Siamo felici che il Comune di Bassano abbia visto in questo team internazionale un’occasione per far incontrare le persone e che quindi abbia appoggiato la nostra iniziativa– spiega Valentina Hernandez, founder di WeAppHeroes-. Quello che succederà per le strade del centro il 20 maggio è ancora in parte segreto, ma le persone che parteciperanno al nostro evento avranno la possibilità di mettersi in gioco e di diventare l’eroe della città, anche solo per un giorno. Bassano non è stata scelta a caso: qui è dove vive la maggior parte di noi, qui è dove vogliamo creare impatto e dove vogliamo mettere in pratica la filosofia dell’eroe della porta accanto, che abbraccia tutto il nostro lavoro. Partiamo dalla nostra città, da chi ci sta vicino, per iniziare a cambiare le cose”.

Il mondo del volontariato è molto variegato ma al contempo unito dalla volontà di mettersi a disposizione per aiutare qualcuno- ha aggiunto Erica Bertoncello, Assessore con delega alla Persona, Famiglie, Casa, Pari opportunità-. Molte persone fanno volontariato anche senza essere iscritte ad un’associazione, lo fanno in silenzio e con costanza. Quando mi è stata presentata WeAppHeroes mi è sembrata la risposta a tante domande che i cittadini pongono sia di richiesta di aiuto sia di richiesta di poter dare aiuto. Abbiamo deciso di organizzare il lancio di questa  app nel giorno dedicato a Tracce, giornata  annuale che Bassano dedica al mondo della solidarietà e del volontariato. Giorno in cui l’Amministrazione ringrazia tutti i cittadini che dedicano il proprio tempo e le proprie energie anche ad altri. Credo che questa  app abbia in sé molte potenzialità e potrà consentire ai cittadini di sentirsi un po’ più vicini tra loro, recuperando quella dimensione dell’aiuto informale e reciproco che appartengono alla nostra cultura”.

Per info:
https://it.weappheroes.com/
https://www.facebook.com/weappheroes/

Articoli correlati

Giorgia Ceccato, dal Maffioli alle Olimpiadi dei giovani chef

Redazione

Scontro fra auto e scooter, ferito un ragazzo

Redazione

“Omaggio a Ennio Morricone”, prima mondiale a Marostica con dedica al personale sanitario

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più