22.1 C
Bassano
24 Settembre 2021
Alto Vicentino Bassano Cronaca Cronaca Alto Vicentino Cronaca Bassano Cronaca Vicenza Vicenza

Nel week-end pasquale controllate 800 persone, 78 i sanzionati

Nel fine settimana di Pasqua i carabinieri del Comando Provinciale di Vicenza hanno incrementato l’attività di controllo del territorio, finalizzata in particolare al rispetto delle misure di contenimento connesse con lo stato emergenziale in atto.

Nelle giornate di sabato e domenica sono state impiegate ben 230 pattuglie delle Compagnie Carabinieri della provincia, coadiuvate da personale delle rispettive Sezioni e Aliquote Operative e con il supporto di numerosi equipaggi del Gruppo Carabinieri Forestale di Vicenza. 

Nel complesso sono state più di 800 le persone controllate in questi due giorni. L’attività ha portato ad elevare 78 sanzioni amministrative a carico di altrettante persone che non avevano rispettato le disposizioni in materia di COVID-19, poiché in strada senza giustificato motivo.

Sottoposti a controllo nell’intera provincia anche 110 attività o esercizi pubblici; la verifica ha portato a sanzionare due titolari che svolgevano l’attività in modo difforme dalle disposizioni in atto. L’imponente attività di controllo dei Carabinieri del Comando Provinciale ha visto anche il supporto del drone dell’Arma, che ha operato nel Bassanese unitamente ai carabinieri della locale Compagnia, che hanno eseguito posti di controllo alla circolazione stradale sugli snodi viari strategici.

Positivi i risultati anche per quanto attiene l’attività di contrasto alle attività criminali. I posti di controllo e le pattuglie, anche in borghese, dispiegate sul territorio, hanno consentito di arrestare un giovane per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti e deferire in stato di libertà un’altra persone per falsità materiale commessa da privatoDeferite anche altre tre persone per incendio colposo.

L’arresto è stato eseguito dai carabinieri della Stazione di Arsiero, che hanno effettuato una perquisizione domiciliare d’iniziativa a carico di M.M., 27 anni, gravato da pregiudizi di polizia, trovandolo in possesso di quasi due etti di marijuana e un bilancino di precisione. Il giovane, al termine della redazione degli atti, è stato riaccompagnato presso la sua abitazione agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A Piovene Rocchette invece i militari della locale Stazione hanno denunciato un 37enne marocchino residente nel veronese, sorpreso a condurre l’auto di sua proprietà con documenti di guida risultati falsi. I documenti sono stati sequestrati e l’auto sottoposta a fermo.

A Chiampo, Arsiero e Recoaro i Carabinieri delle locali Stazioni sono infine intervenuti per tre principi di incendio boschivo, causati dall’accensione di sterpaglie da parte dei proprietari di alcuni terreni.

Articoli correlati

A passeggio fra i ciliegi

Redazione

Racconti inediti di storia locale

Redazione

Al via i lavori per la rotatoria di via Gianni Cecchin

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più