4.5 C
Bassano
19 Gennaio 2021
Attualità Attualità Bassano Bassano

Nicole Orlando sarà la madrina del primo “Festival della disabilità creativa” a Cassola

CASSOLA. Prende il via a Cassola il primo “Festival della disabilità creativa”, un’iniziativa curata da Fondazione Aida e Assessorato alla Cultura del Comune di Cassola per il cartellone teatrale 2017-2018, sostenuta da Fondazione Banca Popolare di Marostica con il supporto dell’associazione l’Abbraccio Onlus.  Madrina d’eccezione Nicole Orlando, la giovane atleta paralimpica e star di “Ballando con le stelle”. L’ospite taglierà il nastro della speciale rassegna sabato 14 aprile alle 20.30, con la presentazione della sua prima biografia, “Vietato dire che non ce la faccio”, e dialogherà con gli attori di Din don down Teatro e il regista Pippo Gentile.

Il “Festival della disabilità creativa” è un appuntamento che l’assessore alla Cultura Marta Orlando Favaro ha già deciso di inserire tra gli eventi annuali permanenti della stagione teatrale di Cassola. «Crediamo che la creatività possa davvero essere uno strumento per superare le difficoltà – sottolinea l’amministratrice – Ospitare questo festival è una grande opportunità per il nostro Comune e ne sono orgogliosa. La manifestazione infatti veicola valori fondamentali, come la capacità di accogliere e di vedere con occhi liberi da pregiudizi e sprona tutti noi a tirar fuori la forza d’animo e il coraggio necessari per inseguire i propri sogni e superare i nostri limiti».

Durante la serata di apertura del festival Nicole dialogherà con gli attori di Din don down Teatro, interpreti del laboratorio teatrale creativo “Assolo per Achab”, in scena il pomeriggio seguente, e con il regista Pippo Gentile. La campionessa paraolimpica, nata a Biella, porta alta la bandiera italiana anche per essere entrata a far parte del giro della Nazionale in occasione dei Campionati Europei IAADS Roma 2013, a soli 20 anni, dove ha conquistato subito 3 ori. Sarà dunque un weekend all’insegna della creatività di ragazzi e ragazze con abilità artistiche e sportive fuori dal comune, capaci di rendere quella che comunemente definiamo “disabilità”, un’occasione di genio e talento spesso inimmaginabili. L’ingresso è gratuito.

Appuntamenti di domenica 15 aprile:

Laboratorio teatrale di Din don down: “Assolo per Achab”: i ragazzi del laboratorio teatrale Din don down di Bassano del Grappa, diretti da Pippo Gentile, regista di Ullallà Teatro, proporranno uno spettacolo dedicato alla fiaba di Moby Dick, dal titolo “Assolo per Achab”.

La stessa domenica, alle 21.00, il “Festival della disabilità creativa” chiuderà con un’altra proposta teatrale, dal titolo «DeSpresso». Spettacolo scritto e diretto da Michele Comite, che porta in scena una storia d’amore fraterno e due interpreti, di cui uno, Alessandra Carraro, affetto da sindrome di Down. Michele è depresso e lentamente si ripiega su sé stesso; Alessandra, nonostante tutto è sempre lì, al suo fianco. Storia di una diversità che esiste, ma non esiste; surreale, ma reale come la forza dell’amore.

Articoli correlati

Sale slot contro il Comune di Bassano: la “guerra” delle macchinette

Redazione

Isolamento in hotel per i positivi asintomatici

Redazione

Giallo di Sofyia: i Ris cercano le risposte nell’auto della vittima

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più