21.3 C
Bassano
12 Luglio 2020
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Niente scontrini: chiusi per tre giorni un bar e un negozio

BASSANO/ROSSANO. La Guardia di Finanza ha sospeso per tre giorni l’attività di due imprese gestite da cinesi, rispettivamente un bar a Rossano Veneto e un negozio di articoli informatici a Bassano.

I provvedimenti amministrativi notificati, ai quali è stata data attuazione nei giorni scorsi dai militari del Gruppo di Bassano del Grappa, sono stati emessi dal Direttore Regionale dell’Agenzia delle Entrate a seguito di quattro distinte violazioni all’obbligo di emissione dello scontrino fiscale.

La sanzione è stata applicata nei confronti di C.M., 50enne gestore di un bar a Rossano Veneto, sanzionato quattro volte dal 2016 al 2019, e C.Z., 31enne commerciante di articoli informatici, colpevole di quattro diverse mancate emissioni dello scontrino dal 2015 al 2019. Nei confronti di quest’ultimo, all’atto della notifica è stata riscontrata un’ulteriore violazione della stessa materia, oltre che l’impiego di manodopera in nero, con l’irrogazione di un’altra sanzione pecuniaria minima di 3.600 euro.

Analoghi provvedimenti sono stati eseguiti di recente dalle Fiamme Gialle anche nei confronti di altri due esercenti asiatici operanti nel Bassanese e di un parrucchiere ad Arzignano

Articoli correlati

Arrestati due ricercati

Redazione

Titolare di un bar denunciato per droga

Redazione

A Marostica è Festa della Musica

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più