20.8 C
Bassano
7 Luglio 2020
Attualità Attualità Bassano Bassano

Operaestate Festival: il cinema in Villa Ca’ Erizzo Luca

BASSANO. Operaestate Festival e Fondazione Luca rinnovano la loro collaborazione per la cultura e lo spettacolo, ambientando negli incantevoli giardini di Villa Ca’ Erizzo Luca, sede del Museo Hemingway e della Grande Guerra, quattro appuntamenti con il grande cinema. 

Protagonista della rassegna quest’anno un tema importante e urgente del nostro tempo: l’ambiente. Le proiezioni saranno precedute da una presentazione a cura del giornalista Alessandro Comin. 

Informazioni e prenotazioni per la rassegna cinematografica: 
Ingresso 4€ a serata – tessera 4 serate 12€ 
prenotazione obbligatoria al tel. 0424.529035 – info@villacaerizzoluca.it
In caso di maltempo le proiezioni verranno annullate
Tutto il programma del Festival su www.operaestate.it 

PROGRAMMA
IL SALE DELLA TERRA – rassegna di cinema su ambiente e paesaggio

Una breve rassegna sui temi dell’ambiente e del paesaggio, prende il titolo da uno dei film in programma: Il sale della terra di Wim Wenders ispirato alla vita e all’opera del celebre fotografo Sebastiao Salgado. Il pianeta azzurro di Franco Piavoli è un altro canto d’amore alla vita con le sue bellissime immagini sulla natura, in contrasto con il caos che ci circonda. Il paesaggio, quello naturale e quello interiore, è al centro di Primavera, estate, autunno, inverno… del sud coreano Kim Ki-Duk. Per finire con gli Incontri alla fine del mondo di Herzog: un viaggio in Antartide e nel mistero della vita del nostro universo. 

Giovedì 2 luglio, ore 21.30
Primavera, estate, autunno, inverno… e ancora primavera
(Corea del sud, Germania, 2003) di Kim Ki-Duk (durata 90′)
Opera unica e irreplicabile, sull’equilibrio assoluto del creato. Con una meravigliosa fotografia, sono descritti: le stagioni (il tempo circolare), due personaggi, una casetta su un lago tra i monti, mezzo secolo di ascesi per diventare vero uomo. È la storia di un bambino educato da un monaco, dall’infanzia innocente (primavera), all’adolescenza di passione (estate), poi ossessione che sfocia in gelosia (autunno) e infine la saggezza dell’alta età (inverno).

Venerdì 3 luglio, ore 21.30
Il pianeta azzurro
(Italia, 1982) di Franco Piavoli (durata 112′)
Un canto d’amore alla vita con le sue bellissime immagini sulla luce, i fiori, l’acqua, il sole, il contrasto con la vita piena di caos. Un poema audio-visivo che trascina in una dimensione magica, dominata dai cicli della natura e dove l’uomo non si rivela corpo estraneo, ma forma vivente in armonia con le altre. Un vero balsamo per gli occhi disillusi di oggi, il coraggio e il talento di Piavoli, che cattura l’essenza della vita.

Sabato 4 luglio, ore 21.30
Il sale della terra
(Brasile, Italia, Francia, 2014) di Wim Wenders (durata 100′)
È il ritratto del fotografo Sebastiao Salgado, attraverso gli occhi di suo figlio e di Wim Wenders. Un’opera che riesce a fondere in modo mirabile le testimonianze fotografiche di Salgado con gli spezzoni filmici che recuperano la stessa potenza evocativa degli scatti del fotografo brasiliano. Consegnandoci un’opera potente, visionaria, esteticamente splendida, che contiene un messaggio finale di speranza e di vita.

Domenica 5 luglio, ore 21.30
Encounters at the End of the World
(Usa 2007) di Werner Herzog (durata 99′)
Gli “incontri alla fine del mondo”, sono quelli che Herzog filma nel suo viaggio in Antartide. Incontri con gli studiosi che vi lavorano, in immersione completa nella natura più estrema. Resa con immagini mozzafiato che ci conducono all’interno del mistero e della meraviglia della vita. Rendendoci consapevoli della nostra infinitesima presenza al cospetto di tanto sublime e, al contempo, del nostro essere principali testimoni della magnifice

Articoli correlati

I turni di attivazione degli Autovelox

Redazione

Il Giro d’Italia under 23 approda in provincia di Vicenza

Redazione

Carlo e Giorgio al Teatro Accademico con lo spettacolo “Così per gioco”

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più