-0.3 C
Bassano
7 Febbraio 2023
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Perde la vita in azienda: l’ipotesi è che abbia scambiato l’azoto per l’ossigeno

LONIGO. Un uomo di 36 anni ha perso la vita nel tardo pomeriggio di oggi, a quanto pare per avere scambiato l’azoto per l’ossigeno. E’ accaduto alle 17.30, alla F.I.S. (Fabbrica Italiana Sintetici) di Lonigo.

Alcuni operai hanno trovato un collega esanime a terra. Si tratta di Andrea Galiotto, 36 anni, nato ad Arzignano e residente a San Giovanni Ilarione (Verona).

L’ipotesi iniziale di un malore per cause naturali ha lasciato spazio successivamente ad una ricostruzione diversa. Secondo i primi accertamenti eseguiti dai carabinieri e dallo Spisal, Galiotto avrebbe collegato la mascherina all’impianto di azoto invece che a quello di ossigeno. la morte è stata pressoché immediata. NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

Articoli correlati

L’autista ha un malore, il bus finisce fuori strada

Redazione

Ciclista si ferisce in Valle Santa Felicita

Redazione

La Regione acquisisce il controllo di Veneto Strade

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più