5.6 C
Bassano
24 Novembre 2020
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Perde la vita in azienda: l’ipotesi è che abbia scambiato l’azoto per l’ossigeno

LONIGO. Un uomo di 36 anni ha perso la vita nel tardo pomeriggio di oggi, a quanto pare per avere scambiato l’azoto per l’ossigeno. E’ accaduto alle 17.30, alla F.I.S. (Fabbrica Italiana Sintetici) di Lonigo.

Alcuni operai hanno trovato un collega esanime a terra. Si tratta di Andrea Galiotto, 36 anni, nato ad Arzignano e residente a San Giovanni Ilarione (Verona).

L’ipotesi iniziale di un malore per cause naturali ha lasciato spazio successivamente ad una ricostruzione diversa. Secondo i primi accertamenti eseguiti dai carabinieri e dallo Spisal, Galiotto avrebbe collegato la mascherina all’impianto di azoto invece che a quello di ossigeno. la morte è stata pressoché immediata. NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

Articoli correlati

Preso il ladro delle chiese del Bassanese

Redazione

Individuato il vandalo delle auto

Redazione

“Bassano sicura”: cinque incontri con le forze dell’ordine

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più