6.9 C
Bassano
28 Novembre 2021
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Popolare di Vicenza: nuovi rinvii a giudizio per ostacolo alla vigilanza

VICENZA. Nuove richieste di rinvio a giudizio sono state emesse dalla Procura della Repubblica di Vicenza nei confronti dei responsabili del crac della Banca Popolare di Vicenza per quanto attiene alle accuse di ostacolo agli organismi di vigilanza.

Per il solo ostacolo alla Consob è stato chiesto il processo per l’ex direttore generale Samuele Sorato e per il suo vice Emanuele Giustini. L’ex presidente Gianni Zonin e tutti gli altri indagati già nel primo troncone (Giuseppe Zigliotto, Paolo Marin, Massimiliano Pellegrini, Andrea Piazzetta) sono chiamati a rispondere di ostacolo alla vigilanza verso Bankitalia e Bce.

Nell’ambito del reato di ostacolo alla Consob la Procura aveva già eseguito nelel scorse settimane il sequestro preventivo di 106 milioni di euro, che potrebbero essere destinati a risarcire alcuni risparmiatori.

Articoli correlati

GdF e artigiani: sinergia contro le infiltrazioni criminali e l’abusivismo commerciale

Redazione

A Operaestate l’odissea dei profughi della Valbrenta

Redazione

70 mila euro e un chilo e mezzo di cocaina nell’auto abbandonata: in manette un 72enne

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più