5.3 C
Bassano
20 Gennaio 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Produzione e spaccio di stupefacente nel Marosticense: in manette una coppia

MASON. I carabinieri di Marostica hanno tratto in arresto una coppia di coniugi residenti a Mason, il 32enne C.E. di Noventa Vicentina e la 44enne M.M. di Bolzano Vicentino, entrambi con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Diversi genitori si sono presentati nelle ultime settimane dai carabinieri di Marostica, manifestando preoccupazione per il comportamento dei propri figli, dediti al consumo di stupefacenti quali marijuana e hashish.

La pista battuta dai militari dell’Arma ha condotto sino ad un’abitazione di Mason Vicentino, nei pressi della quale è stato notato un via vai di giovani, anche minorenni: le modalità di ingresso nella casa hanno fatto supporre che potesse essere luogo di scambio dello stupefacente.
Ieri la coppia è stata colta a consumare stupefacenti lungo un argine del fiume Brenta, a quel punto è scattato il blitz dei militari, che hanno condotto i due presso la loro abitazione per una perquisizione domiciliare.

All’interno della casa i carabinieri hanno rinvenuto, in una stanza chiusa a chiave, una serra per la coltivazione intensiva della marijuana, priva tuttavia di piante coltivate; circa 450 grammi di marijuana e circa 20 grammi di resina di hashish; 900 euro in contanti; materiale vario per confezionamento e pesatura dello stupefacente.

Il rinvenimento ha portato quindi all’arresto dei due coniugi, posti ai domiciliari su disposizione del PM di turno Dott. Pipeschi in attesa dell’udienza di convalida.

Articoli correlati

Arrestato un latitante sul Monte Grappa, sotto sequestro l’albergo

Redazione

Crolla il tetto di un edificio in pieno centro

Redazione

Un post contro clandestini e immigrati: è boom di condivisioni ma anche polemiche

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più