12.5 C
Bassano
26 Maggio 2020
Bassano Cronaca Cronaca Bassano In Evidenza

Raggiri agli anziani: da Bassano a Napoli, manette per un truffatore “di zona”

BASSANO. I carabinieri di Bassano, all’interno della loro costante attività di contrasto alle truffe nei confronti degli anziani, sono riusciti a provare la responsabilità di Maurizio Savarese in due ulteriori truffe, facendo scattare l’arresto del pregiudicato a Napoli grazie al supporto dei carabinieri della Compagnia Napoli Stella. Savarese era stato già arrestato nel febbraio scorso in merito a due episodi di truffa aggravata che si erano svolti con lo stesso copione. Come detto, le indagini dei militari hanno permesso di portare alla luce altri due raggiri, messi in piedi a Vedelago e Rossano Veneto, rispettivamente il 10 e 11 gennaio 2018.

Anche in queste occasioni l’uomo si finse un avvocato, proprio come aveva già fatto in passato, e riuscì a farsi consegnare denaro approfittando della buonafede delle vittime, tutte persone anziane. La truffa prevedeva una chiamata da un finto operatore telefonico che prospettava un gravissimo sinistro stradale in cui uno stretto congiunto si era macchiato di pesanti responsabilità, al punto da rischiare il carcere. Impaurite, alle vittime veniva proposto il pagamento di una considerevole somma di denaro per “un avvocato che avrebbe tirato fuori dai guai” il parente di turno. Quell’avvocato, chiaramente finto, si sarebbe presentato entro pochi minuti per riscuotere.

I nuovi episodi, simili in tutto e per tutto ai precedenti, hanno permesso a Savarese di impadronirsi di denaro e monili per decine di migliaia di euro, senza risparmiare nemmeno le fedi nuziali degli ultraottantenni gabbati. Non sono accertati legami con gli arresti di marzo, sempre nell’ambito della “Fake Cops”, le cui attività d’indagine continuano a tutto campo per debellare il fenomeno. L’appello rimane sempre lo stesso: “Nessun appartenente alle Forze dell’Ordine o altro ente può chiedere denaro contante o altri beni per qualunque motivo. Non fate entrare sconosciuti in casa ed in ogni caso di dubbio chiamate tempestivamente i numeri di emergenza per richiedere aiuto presso il vostro domicilio.”

Articoli correlati

Frontale fra due auto: due feriti

Redazione

Il papà sta male, Pozzato rinuncia al Giro d’Italia

Redazione

Hockey: Bassano sbanda ancora, Roller a punto

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più