9.1 C
Bassano
20 Ottobre 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Riconoscimenti per merito e anzianità fra i carabinieri della Compagnia di Bassano

BASSANO. Alcuni carabinieri della Compagnia di Bassano del Grappa hanno ricevuto dei riconoscimenti per atti di particolare merito durante il servizio nonché per l’anzianità maturata nelle file dell’Arma.

Un episodio esemplare. Il 6 settembre scorso una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile composta dagli appuntati Massimiliano Arnesano e Alessandro Raso, coordinati dall’operatore di Centrale Operativa appuntato Carlo Sartore, è riuscita a far desistere un 60enne di Cassola dal suicidio. Momenti concitati durante la notte, quando al 112 giunge una chiamata dell’aspirante suicida: un annuncio gelido che però non scompone la prontezza dell’appuntato Sartore. Il carabiniere, grazie alle tecniche di conversazione telefonica apprese durante la specializzazione, riesce a conquistare la fiducia dell’uomo, che elenca tutti i suoi problemi di natura economica, fisica e sentimentale. Nel frattempo il militare riesce anche a mettere in ascolto la pattuglia dell’Aliquota Radiomobile in circuito, indicando l’abitazione dove intervenire.

I due colleghi hanno raggiunto velocemente l’abitazione, completamente sbarrata, se non per una piccola apertura nella tapparella, da cui si intravede l’uomo brandire un coltello. Con calma anche i due militari del Radiomobile riescono ad entrare in contatto con l’aspirante suicida, convincendolo a desistere dall’insano proposito e ad affidarsi alle cure dei sanitari del 118 intervenuti successivamente.

Per tale episodio il Comandante della Legione Carabinieri “Veneto” ha inteso inviare un “apprezzamento” scritto ai tre militari, a suggello di un’azione meritoria che ha consentito di salvare una vita.

Sono state inoltre consegnate le croci al merito per anzianità di servizio a:
luogotenente Alessandro Bortolon – oro per 25 anni;
luogotenente Massimiliano Chirico – oro per 25 anni;
maresciallo maggiore Luca Salvadori – oro per 25 anni;
brigadiere capo Salvo Spocchia – oro per 25 anni;
vice-brigadiere Alvaro Finco – oro per 25 anni;
appuntato scelto Pietro Piu – argento per 25 anni;
appuntato scelto Devis Cerato – argento per 25 anni;
appuntato scelto Andrea Cleri – argento per 25 anni;
appuntato scelto Giuseppe Agrillo – argento per 16 anni;
appuntato scelto Davide Licata – argento per 16 anni;
appuntato Domenico Maria Cerqua – argento per 16 anni;
appuntato Alessandro Mazzocco – argento per 16 anni.

Riconoscimenti che premiano impegno e benemerenza nel servizio, alla vigilia della Festa dell’Arma, che ricorre proprio il 5 giugno.

 

Articoli correlati

Targhe false e telaio contraffatto: maxi multa per un camionista

Redazione

Disperata per la fine della sua storia d’amore, tenta il suicidio col gas

Redazione

Arrestato un 45enne per tentati furti

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più