20.6 C
Bassano
22 Giugno 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

S.Bassiano: Elena Pavan annuncia la passerella sul Brenta, un festival del “Made in Bassano” e…

BASSANO. Normalmente la parte più attesa del discorso del sindaco alla festa di San Bassiano è quando si arriva al “faremo”. Durante l’ampio intervento tenuto da Elena Pavan alle celebrazioni del patrono non è mancato qualche spunto interessante estrapolato dall’agenda di questa Amministrazione.

In tema di sicurezza, ad esempio: “Un bando aiuterà con un contributo i bassanesi a rendere più sicure le proprie case e l’intera città acquistando sistemi di allarme e video-sicurezza – ha annunciato il sindaco di Bassano -. Abbiamo aderito e intendiamo dare attuazione al protocollo del Ministero degli Interni “Mille occhi sulla città”, che individua nella vigilanza privata un supporto prezioso per il controllo e la sorveglianza cittadina. Nuovi agenti, sei, rafforzeranno il comando bassanese di Polizia Locale”

Novità assoluta, un festival del “Made in Bassano”, ancora permeato di mistero: “Bassano è storia, è cultura ma è anche tradizioni e prodotti, artigianato e produzione eno-gastronomica. Non posso ancora svelarne il contenuto – ha detto la Pavan -, ma stiamo costruendo un festival che parte proprio dalle peculiarità del territorio, un momento di grande richiamo a livello nazionale”.

Al museo è stata confermata l’intenzione di dare slancio alla parte scientifica con l’assunzione di un conservatore e poi ecco un raggio di luce su una delle questioni irrisolte che le Giunte degli ultimi anni  non sono riuscite a districare: il teatro Astra. “Dal giorno successivo al mio insediamento ho iniziato le trattative con la proprietà, a cui do atto di aver avuto un approccio costruttivo – fa gli scongiuri il sindaco -. Posso dirvi che la discussione prosegue e sono stati fatti dei passi in avanti. Per togliere ogni dubbio sulla nostra volontà di portare a termine il progetto abbiamo stanziato nel piano triennale delle opere una cifra importante per l’acquisto e il relativo restauro. Siamo convinti che presto saremo in grado di darvi delle notizie positive”.

“Sul fronte delle opere pubbliche – ha aggiunto Elena Pavan – mi soffermo su un paio di progetti, che presto trasformeremo in concreta realtà: mi riferisco all’ascensore di Parco Ragazzi ’99 e alla tanto attesa passerella sul Brenta a nord del ponte degli Alpini, che permetterà di dare ulteriore slancio alla lunga serie di progetti”.

Articoli correlati

Evade dai domiciliari per minacciare una donna

Redazione

Si finge 007 per consultare documenti all’anagrafe: smascherato e denunciato

Redazione

Giovani scledensi campioni di robotica

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più