4.8 C
Bassano
7 Dicembre 2021
Alto Vicentino Cronaca Cronaca Alto Vicentino

Salvò la fidanzata e morì al suo posto: vedova e amante chiedono 1 milione di euro

SARCEDO. Si era immolato per salvare la vita alla sua fidanzata-amante, finendo travolto lui stesso dall’auto guidata da Bruna Glorra, 44enne di Sarcedo. La conducente, a cui è stata ritirata la patente, ha patteggiato ieri la pena di 1 anno di reclusione per omicidio stradale (pena sospesa). I tragici fatti risalgono alla sera del 10 novembre 2016 quando, a Madonnetta di Sarcedo, Mirco Ronzani venne investito dopo aver scansato dalla traiettoria della macchina la sua fidanzata-amante Arianna Gottardo. Lei si salvò, lui morì dopo una lenta agonia in ospedale.

Ieri, davanti al giudice, è andato in scena anche un duro braccio di ferro legale tra le sue due donne, che rivendicano per sé un congruo risarcimento danno dall’assicurazione dell’automobilista Bruna Grolla. Si tratta, appunto, di Arianna Gottardo e della vedova, Marzia Furlan, 44 anni, di Thiene. Entrambe hanno chiesto di costituirsi parte civile, avanzando l’una la richiesta di 200 mila euro e l’altra, la vedova, di ben 800 mila euro.  All’epoca dei fatti, Mirco era sposato con Marzia e non si era separato, nonostante la loro storia fosse giunta al capolinea. Più difficile inquadrare la situazione relativa alla nuova fidanzata-amante, che non risultava da nessuna parte come “nuova compagna”. Alla fine, il giudice, dopo la camera di consiglio ha accolto la richiesta di Arianna, e ha condannato l’automobilista a pagare le spese legali a entrambe le donne.

Articoli correlati

Insegue il ladro, lo affronta e lo fa arrestare

Redazione

“Brenta Way”: il fiume diventa la chiave del rilancio turistico bassanese

Redazione

Camion esce di strada e si ribalta, ferito l’autista

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più