5.8 C
Bassano
3 Dicembre 2020
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Scuole superiori: la Provincia investe 6,5 milioni di euro nel Bassanese

BASSANO. Il presidente della Provincia Francesco Rucco e la consigliera provinciale all’edilizia scolastica Cristina Balbi fanno il punto sullo stato degli istituti superiori bassanesi. Ad accoglierli al liceo scientifico Da Ponte il sindaco di Bassano Elena Pavan e la dirigente scolastica del liceo Marilena Valle.

Al Da Ponte l’importo dei lavori è di 115.000 euro, per un totale di superficie esterna da trattare di 1.400 metri quadrati.

Altri quattro sono gli interventi in partenza nel Bassanese, con lavori già aggiudicati per un importo totale di 428.000 euro.Durante l’estate verranno sostituiti i serramenti esterni e restaurati gli oscuri di villa Rubbi, sede dell’istituto Parolini. Sempre durante l’estate verrà rifatto il manto impermeabilizzante sulle coperture dell’istituto Scotton. Il lavoro verrà eseguito dal Global Service della Provincia per un importo stimato di 16.000 euro.
Sono stati aggiudicati anche i lavori di sostituzione dei serramenti nei corridoi e nei vani scala dell’Itis Fermi (200.000 euro) e nella palestra del liceo Da Ponte (107.000 euro). L’intervento rientra in più ampio piano di sostituzione dei serramenti che interessa sei istituti scolastici del vicentino. Iniziato il primo luglio, durerà 12 mesi e arriverà  a Bassano entro l’anno.

Il 2020 è anche l’anno dei grandi progetti. A fare la parte del leone è l’ampliamento dell’istituto agrario Parolini, con un investimento di 4.550.000 euro. Entro l’estate verrà pubblicato un bando unico per il progetto di fattibilità tecnica ed economica, il progetto definitivo, il progetto esecutivo e la direzione lavori. In questo modo si velocizzano i tempi, in modo da avere la progettazione completa per l’inizio del nuovo anno e bandire la gara per i lavori.
L’ampliamento prevede la realizzazione di un nuovo edificio a nord dell’attuale complesso di via San Bortolo, in modo da riunire in un unico plesso le due sedi oggi esistenti. Il nuovo edificio sarà a due piani con 22 aule didattiche (capacità circa 572 alunni), l’aula magna a tutta altezza e i locali accessori (ingresso, aula insegnanti, magazzini e laboratorio). Si inserirà in maniera armonica nel contesto agricolo, ma sarà anche  tecnologico, attuale ed innovativo per le dotazioni impiantistiche, di sostenibilità energetica e di sicurezza strutturale antisismica.

A supporto del cantiere per il nuovo edificio verrà realizzato anche un ponte di accesso all’area scolastica dell’istituto Parolini demolendo l’attuale sul canale Cà Barzizza. Il ponte attuale ha infatti un carico massimo transitabile di 7 tonnellate, ma l’esigenza è ben superiore. La progettazione è in corso e procede spedita. I lavori, di importo pari a 300.000 euro, partiranno entro l’anno. Il nuovo manufatto sarà funzionale anche alla scuola, perché permetterà l’accessibilità da parte degli alunni con i mezzi pubblici.

Progettazione in corso anche al liceo Brocchi, per l’ottenimento del Certificato Prevenzione Incendi. L’importo dei lavori è di circa 430.000 euro, che serviranno per integrare la rete idrica antincendio,  installare un nuovo sistema di allarme antincendio e un impianto di rilevazione di fumo esteso a tutta l’attività scolastica.
Sono state individuate anche le otto aule in sostituzione di quelle in uso presso la scuola Mazzini, che sono state messe a disposizione dalla Parrocchia di Santa Croce con la quale si procederà a breve alla sottoscrizione del contratto di locazione.

Sempre a proposito di antincendio, si sono recentemente conclusi lavori all’istituto Fermi. Per un importo di 260.000 euro sono stati realizzati lavori di adeguamento per il rilascio del Certificato Prevenzione Incendi  e contestualmente è stato creato un nuovo laboratorio di microbiologia utilizzando l’attuale aula e una parte del corridoio retrostante.
Lavori conclusi anche al Palazzetto dello Sport di via Rosmini, a servizio dell’istituto Einaudi e di alcune società sportive della zona. In particolare, è stato rifatto il manto impermeabilizzante su un totale di 1.600 metri quadrati di copertura piana, per un importo di 99.000 euro.

Ai lavori gestiti direttamente dalla Provincia, proprietaria degli stabili che ospitano gli istituti di istruzione superiore, si aggiungono lavori di piccola e media entità che vengono realizzati dalle scuole con fondi messi a disposizione dalla Provincia. La logica è quella accelerare i tempi di esecuzione, mantenendo la supervisione della Provincia ma lasciando agli istituti autonomia gestionale.
In particolare, gli ultimi in ordine di tempo ammontano a 184.850 euro e sono per lo più conclusi. Si tratta della sostituzione dei serramenti esterni del Remondini con rifacimento dell’ ingresso principale (76.000 euro), la tinteggiatura con risanamento intonaci nella zona laboratori del Fermi (40.850 euro), la sostituzione dei vecchi corpi illuminanti con nuovi a led al liceo Brocchi (46.000 euro), l’ampliamento dell’aula magna dell’Einaudi (60.000 euro).
Sono ancora in corso i lavori di riqualificazione dei servizi igienici al Parolini (22.000 euro).

Articoli correlati

Frontale fra auto, morto uno dei conducenti

Redazione

Al parco con hashish e marijuana: tre diciottenni segnalati alla prefettura

Redazione

Incendio nel discobar, stabile invaso dal fumo

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più