5.7 C
Bassano
18 Gennaio 2022
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Sequestrata in casa e picchiata perchè voleva lasciarlo

BASSANO. Un’altra storia di amore criminale, dove la parola “amore” dovrebbe essere cancellata perché dove c’è violenza non può esserci nessun sentimento di affettuosità. E’ successo a Bassano, dove un vicentino di 44 anni, che faceva la spola fra la Slovenia e appunto Bassano, avrebbe sequestrato in casa una giovane 27enne, rampolla di un’importante famiglia bassanese, per picchiarla selvaggiamente e minacciarla.

Le aggressioni, come riporta il “Giornale di Vicenza”, si sarebbero verificate in almeno due distinte occasioni, fra il novembre 2015 e il marzo 2016. L’uomo  è stato rinviato a giudizio e dovrà presentarsi in tribunale fra qualche settimana per rispondere di accuse molto pesanti. Da quanto emerso, i due avevano avuto una relazione e lei voleva lasciarlo, cosa che il 44enne non accettava. Chiusa in casa, la ragazza sarebbe stata riempita di botte. Sembra anche che l’uomo le abbia ceduto della cocaina. A processo finirà anche la donna delle pulizie, che avrebbe mentito alla polizia.

Articoli correlati

Il Suono del Silenzio, omaggio ad Ennio Morricone e Mario Rigoni Stern

Redazione

Tempo di sconti per gli spettatori del Marostica Summer Festival

Redazione

“La lotta al terrore” apre la stagione al Ridotto del Politeama di Marostica

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più