23.1 C
Bassano
6 Ottobre 2022
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Sequestrati 671 mila euro a un evasore fiscale

Il titolare di un’azienda ha subito il sequestro di denaro e beni per un valore complessivo di 671 euro.
Nel novembre 2016 i finanzieri della Compagnia di Arzignano avevano concluso una verifica fiscale nei confronti di una ditta conciaria di Chiampo, proprietà di N. L., classe 1983, di Arzignano.

Questi avrebbe dichiarato per gli anni 2012, 2013 e 2014 passivi inesistenti e, per l’ultimo anno citato, anche utili per un ammontare inferiore a quello effettivo. Ha inserito, nelle dichiarazioni dei redditi costi mai contabilizzati e fatture di cui non si è trovata traccia. In relazione al 2014, invece, oltre all’indicazione di costi “fantasma”, la Guardia di Finanza ha appurato che l’imprenditore aveva anche “ritoccato” al ribasso i ricavi.

Ciò ha permesso all’indagato di abbattere l’utile e la relativa tassazione, con un indebito risparmio d’imposta pari a 671.867 euro, corrispondente alla somma delle imposte evase nel triennio.

Il provvedimento di sequestro ha riguardato saldi di conto corrente e una porzione di fabbricato di proprietà dell’indagato.

Articoli correlati

Dagli spacciatori un biglietto di cordoglio per la scomparsa del cane antidroga

Redazione

Rubano la cassaforte del patronato, i poliziotti li rintracciano mentre dormono

Redazione

Lavori urgenti al ponte per evitare che le piene se lo portino via

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più