17 C
Bassano
27 Maggio 2020
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Si masturba davanti ad un’agente: maxi multa di 10 mila euro

VICENZA. Era sera, circa le 20.30 di martedì 1 maggio. Lungo la pista ciclabile che collega via Corelli a via Montale, a San Lazzaro, un giovane originario del Bangladesh, residente in città, ha iniziato a masturbarsi in pubblico. Una scena tutt’altro che edificante, sia per i passanti che per i lettori. L’uomo non ha saputo tenere a bada i bollenti spiriti e “si è dato da fare”, nonostante fosse la Festa del Lavoro, evidentemente incurante della legge e del fatto che ci fosse un’agente della polizia locale, libera dal servizio, alle sue spalle.

Il maniaco, nel giro di qualche secondo, ha avvertito la presenza della donna e, come nulla fosse, si è girato verso lei continuando a masturbarsi. L’agente ha quindi allungato il passo ed allertato i colleghi, scortando e prendendosi cura anche di una giovane passante, ignara del fatto che ci fosse un maniaco in circolazione. La polizia locale ha immediatamente girato la segnalazione al 113 della questura, che aveva due pattuglie nelle vicinanze. I poliziotti sono riusciti immediatamente ad intercettare il 23enne mentre saliva in bici, vicino alle scuole, con ancora la patta dei pantaloni aperta. Il bengalese ha provato a giustificarsi affermando che stava solamente espletando un impellente bisogno fisiologico, ma non c’è stato nulla da fare: per lui 10 mila euro di multa.

Articoli correlati

Fatture false per ottenere un finanziamento: sequestrati quattro immobili a un imprenditore

Redazione

Doppio colpo in poche ore: viene fermato dal titolare che stava rapinando

Redazione

Autocisterna con 30 mila litri di gasolio si rovescia in autostrada

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più