17.8 C
Bassano
14 Maggio 2021
Alto Vicentino Cronaca Cronaca Alto Vicentino

Spacciatore in fuga si rifugia in un cortile: era quello del comando di polizia locale

SCHIO. E’ stata una fuga decisamente sfortunata. Un giovane nigeriano, spacciatore di cocaina, è stato scoperto e braccato da alcuni agenti della polizia locale vicino alla stazione ferroviaria. Bloccati alcuni dei suoi clienti, un agente si è avvicinato allo spacciatore nel tentativo di immobilizzarlo. Questi ha spintonato violentemente l’agente e si è dato alla fuga attraversando la stazione ferroviaria ed immettendosi in via Pasini.

A quel punto lo spacciatore, per quanto giovane e molto veloce, ha commesso un errore, entrando nel cortile interno del Comando di Polizia Locale, al civico 72 di via Pasini, dove in breve intervenivano altri agenti. Ha tentato di liberarsi delle palline di cocaina che aveva in bocca, gettandole in un tombino. Non si trattava di una normale caditoia bensì di una presa di areazione dell’antica ghiacciaia del Convento, pertanto sono state immediatamente recuperate, perfettamente integre, 17 palline di cocaina.

Lo spacciatore, Albert Imobehio, nato in Nigeria nel 1994, titolare di permesso di soggiorno per “protezione sussidiaria” emesso a Roma nel 2017 e valido fino al 2022, è stato tratto in arresto per spaccio di cocaina e resistenza a pubblico ufficiale. E’ stato condotto alla Casa Circondariale di Vicenza in attesa dell’interrogatorio di convalida

Articoli correlati

Giovani scledensi campioni di robotica

Redazione

Trova un serpente nel giardino

Redazione

Il serbatoio dell’autobus perde gas, intervento risolutivo dei pompieri

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più