34.8 C
Bassano
30 Luglio 2021
Bassano Cittadella Cronaca Cronaca Bassano Cronaca Cittadella

Stava vendendo un capannone non suo: nei guai un bassanese

TOMBOLO. Ha cercato di vendere una porzione di capannone, ha pure riscosso una caparra. Piccolo dettaglio: il proprietario non è lui.

Guai in vista per un bassanese, sul quale i carabinieri di Cittadella tengono un ermetico, impenetrabile riserbo, autore di una truffa che, se tutto fosse andato secondo i suoi piani, gli avrebbe fruttato 50 mila euro.

Lui, il cinquantenne bassanese, è locatario di una parte del capannone situato a Tombolo. Ha saputo che un imprenditore cercava un immobile produttivo in zona, lo ha contattato e gli ha proposto la compravendita, spacciandosi per il titolare.

Gli ha fatto vedere il posto e pare che l’acquirente fosse convinto a sborsare i 50 mila euro richiesti. Lo avrebbe fatto se avesse ricevuto tutta la documentazione, che il bassanese naturalmente non poteva produrre. Lui sperava di incassare tutta la somma pattuita o parte di questa prima del presunto rogito, ma gli è andata male. La truffa andata a buca e s’è beccato una denuncia.

Articoli correlati

A “Bassano sotto le stelle” anche le fantastiche creature marine di Abysses

Redazione

Le visite specialistiche si possono prenotare in farmacia

Redazione

“Effimera”, la vita raccontata da una farfalla

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più