5.7 C
Bassano
5 Marzo 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Comune e categorie economiche al lavoro per sostenere l’economia locale

BASSANO. Prima riunione dell’anno per il tavolo di lavoro voluto dall’Amministrazione comunale con i rappresentanti delle categorie economiche e degli ordini professionali, per analizzare la situazione e individuare le azioni da intraprendere per sostenere l’economia locale.

Con il Sindaco Elena Pavan erano presenti gli assessori Giovannella Cabion e Roberto Marin, in collegamento hanno partecipato all’incontro i rappresentanti delle categorie economiche Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, CNA, Confindustria, FIAIP, Apindustria, gli ordini professionali degli ingegneri, avvocati, commercialisti, geometri; i consulenti del lavoro.

Abbiamo riepilogato insieme tutta l’attività dei mesi scorsi a favore delle imprese, dei liberi professionisti e del turismo. Ci ha fatto piacere, come amministratori, constatare che le azioni intraprese sono state incisive e raccogliere commenti positivi – è il comento del sindaco Elena Pavan –. Il periodo sarà difficile ancora a lungo, siamo in una fase di forte crisi che colpisce tutti, ma in particolare i piccoli imprenditori, i commercianti, che stanno attingendo alle risorse proprie per andare avanti. È necessario condividere un piano di affiancamento e rilancio, che non si può sostituire a quello nazionale, ancora purtroppo non chiaro, ma che deve partire da noi, dal territorio”.

Tra i filoni di azione messi a punto ci sono la formazione digitale con il progetto Innovation Lab, il reperimento di fondi da bandi europei, percorsi agevolati nell’accesso al credito, facilitazioni nei percorsi di ottenimento degli incentivi dell’Ecobonus.

Le associazioni di categorie ci hanno chiesto di entrare a pieno titolo nel percorso già avviato per gli enti locali di progettualità per i finanziamenti europei, e questo è positivo perché più si uniscono pubblico e privato, maggiore è la forza che si acquista – sottolinea il sindaco Pavan –. Ci siamo anche impegnati a facilitare i collegamenti con le banche presenti nel territorio per percorsi di accesso al credito e un ruolo importante può giocarlo lo sportello per la composizione delle crisi da sovra indebitamento, che prevede per alcune situazioni anche lo stralcio di una parte del debito. Gli ordini professionali hanno avanzato proposte per quanto riguarda l’ottenimento dell’Ecobonus; abbiamo accolto la loro istanza e stiamo ragionando per capire quale iter potrebbe facilitare il percorso per queste agevolazioni. Infine, per quanto riguarda la graduatoria delle imprese e dei liberi professionisti che hanno aderito ai bandi promossi dalla nostra Amministrazione, cercheremo nei prossimi mesi di soddisfare tutte le richieste, anche quelle che per il momento sono rimaste escluse”.

Articoli correlati

Scontro a Colceresa, il piccolo Davide non ce l’ha fatta

Redazione

La canna fumaria causa l’incendio del tetto

Redazione

Pregiudicato arrestato per spaccio

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più