9.2 C
Bassano
22 Gennaio 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Topi d’appartamento incastrati dalle impronte

POZZOLEONE. Alla loro identità i carabinieri sono risaliti grazie alla collaborazione con il SIS di Verona, che ha consentito di identificare, con i rilievi delle impronte dattiloscopiche, K.A. di 29 anni e M.A. di anni 23, pregiudicati albanesi irregolari sul territorio nazionale.
I ladri, erano entrati in azione all’imbrunire approfittando della temporanea assenza dei proprietari di casa, una coppia di 57enni. Una volta infranta la finestra della porta principale, erano entrati e dopo aver rovistato le stanze avevano sottratto un apparecchio acustico dal valore di 2 mila euro, monili in oro e 4 mila euro in contanti.
I precisi rilievi effettuati sul posto dai militari del Nucleo Operativo avevano però consentito di recuperare alcune impronte lasciate dagli autori del reato che, una volta elaborate dalla Sezione Investigazioni Scientifiche di Verona, sono risultate appartenere proprio ai due albanesi.
La loro posizione è al vaglio della Procura di Vicenza, che ha contestato loro il reato di furto aggravato in concorso.

Articoli correlati

Riconosce il ladro e lo blocca mentre ruba una bicicletta

Redazione

“Cassola del Grappa”: sei serate e una mostra sulla prima guerra mondiale

Redazione

Quattro giovani arrestati e uno denunciato per spaccio

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più