0.8 C
Bassano
16 Gennaio 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Un corpo senza vita nel Brenta, è il bassanese scomparso due settimane fa

BASSANO. Dopo due settimane il mistero della scomparsa di Nerio Cavalli si è dissolto, purtroppo con l’avverarsi dell’ipotesi peggiore. Il corpo del pensionato di 67 anni, ex dipendente dell’Anas, è stato ritrovato nel pomeriggio di mercoledì nelle acque del Brenta, tra le grate della centrale idroelettrica di San Lazzaro. Il cadavere è stato visto affiorare dal responsabile dell’impianto.

Dal 7 giugno, il giorno in cui si erano perle le sue tracce, le ricerche si erano subito concentrate sul corso del fiume, perlustrato anche con l’elicottero dei vigili del fuoco.

Sono stati proprio i vigili del fuoco, su richiesta dei carabinieri, ad effettuare il recupero della salma, successivamente sottoposta all’esame necroscopico da parte di un medico legale.

Articoli correlati

Un portale per le famiglie del territorio

Redazione

Drogato alla guida, causò un incidente mortale: il giudice gli nega il patteggiamento

Redazione

Fermati un kosovaro e due rumeni con arnesi da scasso nell’auto

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più