5.8 C
Bassano
5 Marzo 2021
Attualità Attualità Bassano Bassano

Una maratona digitale chiude “Museum of Human Emotions”

Si conclude con una lunga giornata di appuntamenti digitali tra cinque Paesi del mondo e tre fusi orari, lunedì 14 dicembre dalle 6 del mattino alle 8 di sera, il progetto “Museum of Human Emotions”, che riunisce, insieme al CSC, case della danza dal Giappone, Hong Kong, Taiwan e Francia, per un’indagine corale delle emozioni nello spazio digitale. 
La danza torna ad abitare lo spazio digitale, e costruisce una sorta di inedito museo pop-up per tutta la giornata del 14 dicembre, con l’evento di chiusura dell’edizione 2020 del Museum of Human Emotions, il progetto dedicato all’indagine, attraverso la danza, delle emozioni umane. Una maratona online sulla pagina facebook del progetto Dancing Museums, sostenuto dal programma Creative Europe dell’Unione Europea e di cui il Museo delle Emozioni Umane fa parte, che unisce cinque Paesi in tre diversi fusi orari, per una maratona che inizierà alle 6 del mattino ora italiana e continuerà fino alle 20. 

La pagina facebook di Dancing Museums accoglierà quindi per tutta la giornata gli aggiornamenti e le creazioni degli artisti della danza coinvolti per l’anno 2020 e coordinati dalla dance dramaturg Monica Gillette, spesso ospite del CSC di Bassano del Grappa: Giacomo Citton (Italia), Yen – Cheng Liu (Taiwan), Osamu Shikichi (Giappone), Shane Santanastasio (Francia), Xiao Chengyong Sarah (Hong Kong). 

Articoli correlati

Perde il controllo dell’auto, che ruzzola nel pendio

Redazione

“Natale con Noi” si conclude con la gara delle pignatte di minestrone

Redazione

Baskin: arriva anche a Romano lo sport per tutti

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più