11 C
Bassano
26 Maggio 2020
Alto Vicentino Attualità Attualità Alto Vicentino

Una micro-vacanza teatrale di 24 ore per “abitare” il racconto

Ad Operaestate arriva il nuovo esperimento di “Teatro panoramico” dei Fratelli Dalla Via: “Piccolo mondo alpino XL”, un’esperienza teatrale di 24 ore, da sabato 7 alle 15 a domenica 8 settembre, a Tonezza del Cimone. Un invito ad abitare letteralmente un racconto, attraverso un’escursione, una cena e il pernottamento nel luogo in cui è ambientato. Un evento inserito nel ricco cartellone di Operaestate Festival, in collaborazione con il Comune di Tonezza del Cimone.

In questo spettacolo, i Fratelli Dalla Via ci raccontano due montagne: quella delle cartoline e quella reale; quella dei villeggianti e quella dei montanari. Protagonista del racconto è un piccolo comprensorio sciistico e l’umanità che vi gira attorno: i fratelli Elsa, Ennio, Alberto e Bertilla gestiscono insieme l’albergo avuto in eredità dai genitori. Conoscono a memoria il piccolo mondo alpino che recitano ogni giorno, ma, in un particolare giorno, la consueta commedia del “montanaro felice” non è in cartellone…
Piccolo Mondo Alpino, prima creatura teatrale dei Fratelli Dalla Via, affonda le sue radici a Tonezza del Cimone. Ed è proprio a Tonezza che lo spettatore viene invitato a tuffarsi nella storia: come un panorama dalla cima della montagna, il racconto si apre e lascia entrare gli spettatori, per 24 ore, in una strana cartolina.

Escursione, cena, pernottamento: tutto diventa parte dell’esperienza narrativa. Un esperimento di “teatro panoramico”, che vuole estendere lo spazio e il tempo della rappresentazione, anche a personaggi altri, a diverse ispirazioni.
Gli spettatori vengono invitati ad immergersi nella materia teatrale, ad abitare per un giorno e una notte l’ambiente del racconto, mentre realtà e narrazione si alimentano a vicenda, si influenzano, si scambiano i ruoli. Al termine, artisti e spettatori abbandonano lo spazio protetto del teatro per continuare a sperimentare la vita e le sue possibilità.

Una suggestiva “versione panoramica” dello spettacolo vincitore del Premio Kantor 2010, per celebrare le meraviglie naturalistiche di Tonezza del Cimone e allargare gli orizzonti del teatro e della narrazione.

Articoli correlati

Bassano Live Music: la “Notte delle Stelle” diretta da Diego Basso e il concerto di Irama

Redazione

Gli ZFG aprono il concerto dei Toto al Marostica Summer Festival

Redazione

Nel garage del postino mezza tonnellata di posta non recapitata

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più