9.1 C
Bassano
20 Ottobre 2021
Castelfranco Cronaca Cronaca Castelfranco

Violenza sessuale su baby calciatori: il Trevigiano è sotto choc

LORIA. Tutto è nato dal coraggio di una vittima, un ragazzino, che dopo due anni di violenze è riuscito a trovare la forza di confidarsi con i propri genitori. Ed ecco aprirsi, nuovamente, il “libro dei mostri” che non racconta storie dell’orrore ma inquietanti realtà. Fatti che cambiano la vita di chi li subisce e di chi li vive, senza dimenticare la speranza che la giustizia cambi anche la vita di chi li commette. L’accusa è gravissima: violenza sessuale aggravata su minori. A finire agli arresti domiciliari, su ordinanza del giudice del tribunale di Treviso, è un dirigente 57enne dell’AC Loria 1996 che, tuttavia, respinge le accuse che gli sono state mosse. La vicenda che lo vede coinvolto è ancora avvolta dal più stretto riserbo e poco trapela dagli ambienti giudiziari su un caso che ha messo sottosopra il mondo calcistico giovanile della Castellana.

Stando al quadro emerso, il 57enne avrebbe molestato sessualmente alcuni piccoli calciatori che militano nelle giovanili. Stiamo parlando di bambini tra i 9 e i 10 anni con i quali il dirigente si sarebbe appartato prima e dopo gli allenamenti, arrivando addirittura a masturbarsi in loro presenza. Le violenze sarebbero tutte avvenute all’interno degli impianti sportivi, in particolare negli spogliatoi. L’indagine condotta dai militari dell’Arma è iniziata poco meno di un mese fa ma, quando un baby calciatore si è confidato con la mamma, spiegando cos’aveva subito. A quel punto la donna si è subito rivolta ai carabinieri della stazione locale e ai colleghi del comando di Castelfranco Veneto. Gli investigatori hanno raccolto altre due testimonianze, sempre di ragazzini a cui l’orco aveva commesso violenza. La notizia dell’arresto del 57enne ha sorpreso e lasciato sotto choc l’intera comunità. Il dirigente sportivo è un nome estremamente noto nel mondo del calcio giovanile, in particolare dell’area della Castellana, e ovviamente nessuno si sarebbe mai aspettato che potesse rimanere coinvolto in una vicenda simile. Solamente nelle prossime ore si potranno conoscere le decisioni del tribunale.

Articoli correlati

Alle Bolle di Nardini le premiazioni del campionato mondiale dei distillati

Redazione

Lascia da solo il figlio di due anni per andare in giro in moto: denunciato

Redazione

Insetto negli spinaci: “Ecco come ci è arrivato”

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più