27.8 C
Bassano
9 Luglio 2020
Alto Vicentino Bassano Cronaca Cronaca Alto Vicentino Cronaca Bassano

Week-end di fuoco sui monti vicentini per il Soccorso Alpino

E’ stato un week-end di duro lavoro per il Soccorso Alpino. I richiami alla prudenza rivolti nei giorni scorsi ai frequentatori della montagna a quanto pare erano più che giustificati.

ROANA. Un alpinista che stava completando l’ultimo tiro dello Spigolo della luna, una via di 180 metri che sale dallo strapiombo della Val d’Assa, ha riportato una frattura alla gamba. Mentre stava scalando primo di cordata, infatti, F.D.B., 65 anni, di Arzignano, è volato per una decina di metri a causa di un grosso masso staccatosi dalla parete. Il rocciatore è caduto su un terrazzino sottostante, qualche metro sopra la sosta, raggiunto da uno dei due compagni fermo più in basso. Scattato l’allarme, sul posto si è portato l’elicottero di Treviso emergenza che ha sbarcato il tecnico di elisoccorso con un verricello di 30 metri. L’infortunato è stato stabilizzato e recuperato sempre con un verricello per essere trasportato fino a un’ambulanza, partita in direzione dell’ospedale di Asiago. L’elicottero ha sorvolato l’area per verificare non ci fossero altre cordate coinvolte dal distacco.

VALLI DEL PASUBIO. Un uomo SI è infortunato all’altezza della 42a galleria della Strada delle gallerie sul Pasubio. M.C., 58 anni, di Thiene, aveva sbattuto la testa sulla roccia della galleria, riportando un taglio. Al Rifugio Papa è arrivata una squadra che lo ha caricato sulla jeep, accompagnato al Pian delle Fugazze e da lì alla sua macchina a Colle Xomo, da dove si è allontanato autonomamente.

Altra emergenza per una cordata di tre scalatori sul Sengio Alto. Sull’ultimo tiro della Via Alba Nueva sulla Torre delle Giare Bianche, a una ventina di metri dalla cima, un sasso caduto dall’alto aveva colpito al piede uno dei rocciatori. Cinque soccorritori si sono messi a disposizione in supporto alle operazioni e l’elicottero di Verona Emergenza ne ha imbarcato subito uno. L’infortunato, L.C., 60 anni, di Vicenza, che è stato recuperato con un verricello di una decina di metri, ha poi rifiutato il ricovero in ospedale ed è stato trasportato al Pian delle Fugazze.

Infine, un soccorritore che si trovava al Pian delle Fugazze è stato fermato da un escursionista, la cui moglie era bloccata in Val di Fieno, incapace di proseguire a causa dei dolori a un piede. Avvertita la Centrale Operativa, la donna, una sessantaseienne di Sovizzo, è stata raggiunta in fuoristrada e trasportata alla propria auto. 

Articoli correlati

Bimbo lasciato solo in casa si sporge dal poggiolo al quarto piano

Redazione

I fanti del Bassanese al raduno nazionale di Vittorio Veneto

Redazione

Enrico, da Bessica al Grande Fratello

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più